OrmeRadio

24/7 On Air!

Traccia corrente

Titolo

Artista


SUBSONICA LIVE@bEAT FESTIVAL. EMPOLI SOLD OUT

Scritto da il 24 Settembre 2015

Il 30 agosto, giornata conclusiva del Beat Festival, ha visto il Parco di Serravalle letteralmente preso d’assalto. Già dal primo pomeriggio si capiva che il concerto della sera al main stage era qualcosa di diverso. I Subsonica stavano arrivando a Empoli e sui social network già postavano le foto del loro imminente arrivo; molti fans, arrivati in città anche dalle regioni limitrofe passavano dal Palco di Orme Radio a chiedere informazioni e scambiare due parole con noi

Quando verso le 21 i nostri inviati sono andati verso il palco principale, la folla non pagante già prendeva parte sulle montagnole intorno alla recinzione, mentre una fila ordinata entrava nel prato davanti al palco.

Alle 22 le luci si sono accese e sul palco è entrata la band torinese.

E’ stato un mix di vecchie glorie dei Subsonica e pezzi del loro ultimo lavoro “Una nave in una foresta”, loro ultimo cd uscito nel 2014 e rimasto in vetta alle classifiche italiane come album più venduto per diversi mesi.

Per chi ha iniziato ad ascoltare i Subsonica qualche anno fa è stato un concerto che ha fatto riscoprire un sound elettronico misto ad un rock al passo con i tempi.

E’ stato un insieme di emozioni per chi era sotto il palco ma anche per Samuel, Boosta, Max, Ninja e Vicio perché vedere  4mila persone saltare, ballare e cantare ha dato una carica energica a tutti, tant’è che le  due ore e mezzo di musica sono volate via troppo velocemente.

Empoli, una delle ultime date del loro tour estivo, ha sancito sicuramente un grande successo. L’ultimo concerto del Beat Festival 2015 ha visto il sold out e una grande partecipazione composta della folla ancora incredula per il grande evento, come il bEAT Festival nella propria città.

Per il resto, gli inviati di Orme Radio sono usciti dall’arena del main stage ancora con una grande vitalità addosso, continuando a cantare la canzone conclusiva del concerto “Tutti i miei sbagli” arrangiata in una chiave più soft.

Le foto sono state scattate dal nostro ominocoibaffi Marco Cappelli.

 

Francesca Scappini