OrmeRadio

24/7 On Air!

Traccia corrente

Titolo

Artista


ROCKIN’ 1000: QUANDO IL SOGNO SI REALIZZA IN MILLE – 26-07-2015

Scritto da il 29 Luglio 2015

11781688_1627340534190272_3155671104595310083_n

La musica è fatta di passione, sudore, canzoni e strumenti provati e provati mille volte.
Mille, un numero sulla carta. Un numero che si può faticare a immaginare tangibile.
Un anno fa a Cesena hanno avuto un’idea, quella di mettere insieme mille musicisti per invitare i Foo Fighters in Romagna, prese così forma l’idea di Rock’in 1000.
Sembrava una utopia. Mille persone sconosciute che si ritrovano a suonare insieme. Un evento mai visto in Italia. Una pazzia.
Il lavoro infinito di questi mesi ha preso corpo il 26 luglio quando al Parco Ippodromo di Cesena, una spianata in periferia adatta ad ospitare grandi eventi, sono iniziati ad arrivare i rockers che armati di strumenti e voci, avevano il sogno di suonare “Learn to fly” dei Foo Fighters per omaggiare la band di Dave Grohl e invitarli a suonare nella città romagnola.
I numeri erano da Guinnes dei primati: 250 cantanti, 350 chitarristi, 150 bassisti, 250 batteristi. E i numeri sono stati rispettati (registrati 985 ufficialmente ma molti si sono aggiunti dopo). Il musicista più piccolo aveva 9 anni, il più grande 65. Intere famiglie di rockers, neo sposi, band complete. Al parco Ippodromo di Cesena domenica l’aria sapeva di grande festa.
L’emozione ha cominciato ad arrivare già dalle prime prove, sotto un sole cocente ma con l’entusiasmo che faceva passare il caldo e la sete.

_MG_1211_1200px
L’esibizione vera e propria di “Learn to fly” è iniziata alle 18 con il giuramento iniziale: : suonare solo le note previste, fare silenzio durante le prove e andare a tempo, seguendo la luce rossa e verde.
E poi per un’ora e mezzo è iniziata la registrazione della canzone dei Foo Fighters e l’appello finale a Dave Grohl.
Per chi c’era è stata un’emozione fortissima; vedere mille rockers mettere in piedi un sogno è stato indescrivibile e solo nel video finale che farà il giro del mondo potremmo provare a rivivere.
Ecco l’appello letto da Fabio Zaffagnini, ideatore di Rockin’ 1000 nel finale del video:
“Sono sicuro che questo video sarà visto da un sacco di persone da tutto il mondo, ma ad essere sinceri è stato concepito per essere indirizzato a cinque persone: Chris, Nate, Pat, Taylor e Dave Grohl, i Foo Fighters.Come sapete l’Italia non è un paese dove i sogni posso facilmente diventare realtà, almeno adesso non più, ma l’Italia è un paese di passione e di creatività. Per un anno, un intero fottutissimo anno, io e i miei amici ci siamo svegliati ogni giorno con l’ossessione di farlo accadere e questo è quello che abbiamo ottenuto: 1000 rockers, 1000 persone che hanno attraversato il paese a loro spese solo per una canzone, la vostra canzone.
Ed è riuscita in maniera semplicemente perfetta! Quindi adesso, dopo aver realizzato il più grande tributo nella Storia della Musica, questo è il nostro appello. Per favore venite a suonare per noi, venite e date un concerto per tutti noi a Cesena!”
La speranza è di tornare al Parco Ippodromo di Cesena per assistere al concerto dei Foo Fighters anche se già alla fine della giornata di domenica ognuno dei presenti sapeva di aver messo una pietra fondamentale nella storia del rock italiano.

Francesca Scappini