OrmeRadio

24/7 On Air!

Traccia corrente

Titolo

Artista


INTERPOL live @ Settembre //Prato è Spettacolo – 1.09.2015

Scritto da il 2 Settembre 2015

Gli Interpol mi piacciono parecchio. Li o visti 4 volte di cui 2 solo quest’anno. Mi fa impazzire l’eleganza con cui riescono a portare sul palco suoni che scandagliano i fondali della new-wave e del post punk. E poi c’è la voce di Paul Banks e non potrebbe esserci voce migliore per cantare sul quel tipo di sonorità.
Capite quindi quanto è stato grande il mio stupore quando ho visto che i 3 di New York (orfani già da tempo dello storico bassista Carlos Dengler, abbandono che i fan non hanno mai digerito troppo) avrebbero suonato in piazza Duomo a Prato per la rassegna Settembre // Prato è Spettacolo, una serie di concerti settembrini curati da Fonderia Cultart.
Bene, alle ore 22,00 (precise) Banks e soci salgono sul palco con tutto lo charme che li contraddistingue,ovviamente vestiti di tutto punto e intonano subito un classico Say Hello to the Angels facendo capire alla follaFile 02-09-15 16 00 41 che non si tratterà di un concerto incentrato esclusivamente su El Pintor, ultimo lavoro che ha convinto a metà pubblico e critica. E infatti su una setlist di 17 pezzi solo 5 sono del nuovo album, tutte gli altri sono quei piccoli capolavori noir che il pubblico ha cantato a squarciagola. Epico il non-stacco tra Slow Hands e (la rarissima live) PDA. Emozionante il rientro dalla classica pausa con Untitled.
Resta solo un po di amaro in bocca per non aver sentito NYC o Obstacle 1 ma il finale con Stella Was a Diver and She Was Always Down mette tutti d’accordo: gli Interpol si confermano come una delle migliori live band del mondo.

f.