Eventi

Laboratorio Radio Refugee: Voci di Speranza e Storie di Vita in occasione della Giornata del Rifugiato

today1 Luglio 2024 33

Background
share close

Laboratorio Radio Refugee: Un Ponte di Voci tra Culture e Storie

Nell’ambito della Giornata Mondiale del Rifugiato, Orme Radio presenta il Laboratorio Radio Refugee, un’iniziativa che trasforma il racconto e l’ascolto in strumenti di integrazione e scambio culturale. Questo evento speciale si svolgerà il 27 giugno presso la Casa di Hugo e il Dopolavoro Ferroviario di Empoli, offrendo una giornata ricca di attività immersive nel mondo della radio.

La mattina, i partecipanti al laboratorio avranno l’opportunità di apprendere direttamente come funziona una webradio e di sperimentare in prima persona la conduzione radiofonica, la regia, la selezione musicale e la scrittura creativa. Quest’esperienza pratica si propone di avvicinare i giovani al mondo dei media e di stimolare la loro espressione personale e creatività.

Il pomeriggio si trasformerà in un vero e proprio palcoscenico di voci diverse, con una trasmissione radiofonica che vedrà la partecipazione di rifugiati, artisti e intellettuali. Interviste, musica dal vivo e racconti personali si intrecceranno per creare un dialogo aperto e costruttivo, che mira a celebrare la diversità e a promuovere l’inclusione.

L’evento è patrocinato dal comune di Empoli e realizzato dal Progetto SAI Unione dei Comuni Empolese Valdelsa (CO&SO, Cooperativa La Pietra d’Angolo, Misericordia di Empoli, Misericordia di Certaldo, Oxfam Italia).

Per maggiori informazioni sull’evento e su come partecipare, visitate il sito del Progetto Hugo alla pagina Giornata Mondiale del Rifugiato. Qui troverete tutti i dettagli sull’evento e su come potete contribuire o partecipare attivamente.

Il Laboratorio Radio Refugee è più di un semplice evento: è un’occasione per ascoltare e essere ascoltati, per imparare dagli altri e per condividere storie che, altrimenti, potrebbero rimanere non dette. In un mondo che cerca connessioni autentiche, la radio si conferma uno strumento potente di narrazione e di cambiamento sociale.

 

 

Ascolta le interviste raccolte in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato a Empoli:

Written by: Redazione

Rate it

0%