Sputnik Festival – Orme Radio in Basilicata

Sputnik Festival – Orme Radio in Basilicata

Like
617
0
lunedì, 07 settembre 2015
OrmeView

11899894_717275618400340_1832133307277155722_n

Orme Radio in agosto è andata in vacanza e fin qui non è una novità.

Ci siamo presi una pausa per il caldo estivo e per organizzare al meglio il Beat Festival di agosto ad Empoli.

Però Orme Radio è una famiglia ed è difficile riuscire a stare lontani, senza ritrovarsi a parlare di nuove trasmissioni, di musica, anche a volte di niente di nuovo ma solo per godersi il piacere di stare insieme.

Per questo alcuni membri della grande famiglia di Orme Radio hanno deciso di passare insieme una settimana di vacanza e così Marco, Francesca, Maila, Francesco, Fabrizio e due new entries, Lisa e Daniele hanno festeggiato ferragosto in macchina diretti in Basilicata.

Se volete sapere quanto questa regione sia bella ed affascinante, venite a trovarci una sera in radio, noi siamo rimasti colpiti dai luoghi e dalle persone incontrate che non esiteremo a raccontarvela.

Abbiamo parlato tanto di Orme Radio a chi incontravamo sulla strada, che si fosse sulle Dolomiti Lucane o nel centro di Matera.

Ma il festival che abbiamo trovato “per caso” ha sicuramente un sapore diverso ed in qualche modo speciale.

L’ultima sera del nostro tour lucano ci ha visti fare sosta a Pisticci, bellissima località di 17mila abitanti in provincia di Matera. Siamo arrivati che il sole stava tramontando sui calanchi lucani, facendo diventare la cittadina subito meravigliosamente magica. Abbiamo notato subito però che l’atmosfera in città era particolarmente eccitata anche per la presenza di un evento musicale, lo Sputnik Festival nato per promuovere la musica indipendente ed alternativa, soprattutto della Basilicata. Il progetto che mira a creare una rete di contatti e di opportunità tra le realtà lucane emergenti e quelle nazionali indipendenti, ci ha subito affascinato anche perché messo su da un team di giovani del luogo.

La serata prevedeva musica dalle 21 fino a tarda notte con i concerti di un gruppo pugliese, i The Moregunfield; due gruppi lucani, gli Splicing e gli Esquelito e la conclusione dei milanesi Matrioska con il loro punk misto a rock.

L’atmosfera nella piazza principale era energica nonostante la pioggia fermasse spesso le varie esibizioni e modificando la scaletta, così che purtroppo il concerto degli Splicing non è stato fatto causa maltempo.

Ma per la famiglia di Orme Radio la serata non era ancora finita, abbiamo conosciuto i ragazzi dello Sputnik Festival ai quali abbiamo raccontato cosa facciamo a Empoli, abbiamo bevuto insieme a loro svariati bicchieri di qualsiasi genere alcolico e ballato e cantato al suono di una chitarra alle 3 di notte in una piazza ancora carica di vitalità. Ci siamo sentiti in sintonia con ragazzi che nonostante le mille difficoltà e la mancanza di finanziamenti riescono a fare delle belle attività per le realtà in cui vivono. Insieme a loro abbiamo ribadito che ai sogni bisogna credere sempre.

La famiglia di Orme Radio ringrazia i ragazzi dello Sputnik Festival per tutto,  la bellissima musica ascoltata, l’amicizia nata, la vodka, l’amaro lucano e il mal di testa del giorno dopo!

Grazie anche per le foto che ci hanno fatto rivivere a distanza di giorni quella serata e che vogliamo condividere con il nostro pubblico.

Se volete saperne di più del Festival questa è la  pagina FB dello Sputnik Music Fest, dove potete trovare altre informazioni utili, le foto della serata e il videomapping realizzato su Pisticci.

http://www.facebook.com/sputnikfest?fref=ts

Francesca Scappini


11883867_717205321740703_5159108764635860421_o

Comments are closed.