20 Albums of 2017 by Germi

20 Albums of 2017 by Germi

Like
397
0
giovedì, 21 dicembre 2017
News

Ci siamo. Questo 2017 volge clamorosamente al termine e come ogni fine anno che si rispetti si rinnova il rito della classifica di ciò che di buono l’anno trascorso ci ha lasciato in termini di musica.

E’ stato un anno caratterizzato da grandi ritorni di grandi artisti, alcuni eccellenti (Nine Inch Nails, Slowdive, Beck), altri inaspettatamente deludenti (su tutti l’hype tradito degli Arcade Fire). E’ stato un anno da 5 dischi per i vulcanici King Gizzard and The Lizard Wizard, del rinnovato spirito dei Beach Fossils, dei Fleet Foxes ad incantare il Ferrara Sotto Le Stelle e della sconquassante psichedelia dei Black Angels. E’ stato l’anno di James Murphy, di St. Vincent, della nuova eroina di una club music intelligente come Kelly Lee Owens e della conferma che questa strada un po’ l’ha già spianata Ernest Greene (aka Washed Out).

E’ stato anche un anno triste, che si è portato via Chris Cornell, ed a lui dedichiamo tutto il lavoro che abbiamo fatto in questo 2017. Probabilmente senza la sua splendida voce tutto questo non sarebbe mai stato possibile.

Qui di seguito, senza posizioni, senza vincitori ne vinti ma in ordine rigorosamente sparso, i nostri migliori 20 album usciti nel 2017:

  • Protomartyr – Relatives in Descent (Domino)
  • LCD Soundsystem – American Dream (Columbia)
  • Slowdive – Slowdive (Dead Oceans)
  • Ariel Pink – Dedicated to Bobby Jameson (Mexican Summer)
  • Washed Out – Mister Mellow (Stones Throw Records)
  • Nine Inch Nails – Add Violence EP (The Null Corp.)
  • The Black Angels – Death Song (Partisan Records)
  • Beach Fossils – Somersault (Bayonet Records)
  • Julie’s Haircut – Invocation and Ritual Dance of my Demon Twin (Rocket Recordings)
  • King Krule – The Ooz (XL)
  • St. Vincent – MASSEDUCTION (Loma Vista Recordings)
  • Fleet Foxes – Crack-Up (Nonesuch)
  • Kelly Lee Owens – Kelly Lee Owens (Smalltown Supersound)
  • King Gizzard & the Lizard Wizard – Flying Microtonal Banana (Flightless)
  • Aldous Harding – Party (4AD)
  • The War On Drugs – A Deeper Understanding (Atlantic Records)
  • Grizzly Bear – Painted Ruins (RCA)
  • Soulwax – FROM DEEWEE (PIAS)
  • Algiers – The Underside of Power (Matador)
  • Feist – Pleasure (Universal)

Best live: Fleet Foxes @ Ferrara Sotto Le Stelle – 3 luglio 2017 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *